CASUAL FRIDAY #51: SPORE

Casual Friday (qui e su Facebook) è la rubrica di Verde nata per promuovere un nuovo reading code. Ogni settimana un racconto inedito di un autore diverso cercherà di farvi ridere, divertirvi o semplicemente imbarazzarvi.
Pesantissima aria di smobilitazione e sintomatica tensione ai minimi storici dentro Verde: il grande sogno è forse finito? In questo fosco scenario di bilanci c’è già chi si riposiziona, ma la base non ci sta, il popolo si ribella (deciderà il blog). Non vale la pena ricominciare con questo caldo, ne riparleremo dopo l’estate (ma così a settembre, è chiaro, non ci arriviamo).
Spore è una scheggia impazzita della fase no-wave di Paolo Gamerro (o ciclo della Mangrovia). Il 22 marzo scorso, a Roma, ha partecipato alla terza serata di 8×8. È arrivato primo ex-aequo per la giuria di qualità, secondo dopo il voto popolare che naturalmente rispettiamo (è venerdì, stai molto calmo e rilassati).
L’illustrazione è di
DeadTamag0tchi, all’ultimo giorno con noi (ma tanto torna prima o poi).
Continua a leggere

UNA STORIA AMERICANA

Alessio Posar si iscrive alla scuola dei duri: «Se sei cattivo, sei famoso. Altrimenti sei uno sfigato». Lo dice Stevenson, il protagonista di Una storia americana (un racconto che avremmo dovuto pubblicare l’anno scorso, ma gli preferimmo questo, ormai un classico posariano) che beve due dita di gin ogni sera (“ho le dita grosse”) eppure, giura, «Sono uno dei buoni, io».
Illustrazione di
DeadTamag0tchi (regolanumero1).
Continua a leggere

STORIA DI UN AVVICINAMENTO TORTUOSO

Luca Marinelli, Storia di un avvicinamento tortuoso: “Questa è la zoomata iniziale su di me che mi uccido; perché ho deciso di abitare una casa come presenza e fantasma. È autoconclusivo, perché appunto mi uccido; ma avrà anche un seguito, in seguito. Volevo proporlo per il futuro” (dice Alessio Posar che questo è un buon pitch: siamo d’accordo, qualsiasi cosa voglia dire).
A grande richiesta (nostra) torna DeadTamag0tchi (con Perdonami. E se puoi non morire: meraviglia). Sarà con noi fino a venerdì.
Continua a leggere

IL TAVOLO PER LA NOTTE

Il tavolo per la notte è il decimo contributo per Verde di Simone Lisi, che ha posto come unica condizione la pubblicazione all’alba, a quanto pare in concomitanza con un solstizio o un equinozio, chi aggiorna questo blog non ha avuto modo di appurarlo, è sabato 18 giugno 2016, sono le ore 22, esegue l’ordine ricevuto, cattura una schermata e andrà a cenare soddisfatto.
Illustrazione di Red Tweny (Study of a curly hair face).
Continua a leggere

ROCK CRIMINAL #13: HARRY WOMACK

Rock Criminal è la rubrica di Sergio Gilles Lacavalla dedicata alle storie nere del rock e dintorni. Il 9 marzo 1974 Harry Womack, cantante e bassista dei The Valentinos, “è stato accoltellato dalla sua ragazza gelosa”, dieci anni dopo Sam Cooke, ucciso in circostanze misteriose da Bertha Franklin…
Torna su Verde il maestoso Red Tweny, che sarà con noi per tutta la settimana: bentornato Cristiano, Tribute to a homeless man è bellissimo.
Continua a leggere