GATTINI™#19: LOOP

gattinideadtamag0tchi

DeadTamag0tchi after Andy Wahrol, GATTINI

GATTINI è il contenitore degli orrori indifferenziati di Verde, ogni qualche venerdì qui e su Facebook. Loop è l’episodio fondativo del Ciclo della Mangrovia di Paolo Gamerro, incredibilmente inedito qui sul blog ma non su Facebook, dove da tempo fa mostra di sé come robook (su Souncloud invece è letto così così da Guido Marchetti). Senza seguito naturalmente il concorso lanciato da GATTINI venerdì scorso: lo rilanciamo inutilmente ricordandovi che qui ci sono le istruzioni, in calce al racconto il secondo orrore partorito dalla redazione, questo è il link a una problematica pagina web probabilmente reindirizzante.
La copertina è di
DeadTamag0tchi. È venerdì, e allora? Miao.
Continua a leggere

MONDO PANDA

sleepless

Joydidì, Sleepless

Come si descrive il mercoledì mattina una cosa come Mondo Panda (su Souncloud letto velocemente da Cesare Pezzana)? Ai lettori fedelissimi di Paolo Gamerro e di Verde: provate a sciogliere nel ciclo della Mangrovia una porzione asfittica di Bresaola. A tutti gli altri: studiate, studiate, studiate.
Oggi è l’ultimo giorno di Joydidì qui sul blog (grazie Joy, è soltanto un arrivederci): l’illustrazione è Sleepless.
Continua a leggere

GATTINI™#12: CE L’HO MESSA TUTTA

gattinideadtamag0tchi

DeadTamag0tchi after Andy Wahrol, GATTINI™

Paolo Gamerro Dominus GATTINI (il contenitore degli orrori indifferenziati di Verde, ogni qualche venerdì qui e su Facebook): lo sapevamo, lo ribadiamo per cazziare Andrea Frau, Alessio Posar, Filippo Santaniello (loro sanno perché) e salutare Flavio Ignelzi (che rileggeremo la settimana prossima).
Paolo sta bene (vabbe’, più o meno:
Ce l’ho messa tutta, dice lui), come di consueto il venerdì natalizio è il suo (ma questa volta è un pugno nello stomaco) e la copertina è di DeadTamag0tchi. Dolore ovunque, auguri a tutt.
Continua a leggere

GATTINI™#7: UNA CONFESSIONE

gattinideadtamag0tchi

DeadTamag0tchi after Andy Wahrol, GATTINI™

GATTINI è il contenitore degli orrori indifferenziati di Verde. Ogni venerdì, qui e su Facebook.
Paolo Gamerro sta meglio, ha ricominciato lentamente a scrivere, e questa, “Questa luce che ha negli occhi, il faccione, i peli spuntavano puntuti fuori dalla situazione come aculei, era una situazione ragno che strisciava, si allungava nera e bassa”, è Una confessione.
La copertina è di
DeadTamag0tchiÈ venerdì, e allora? Miao!
Continua a leggere