Calzini

Svegliami1

Monicatrequarti – Svegliami

Buon venerdì debunker e sgominatori di bufale, (macché, davvero?)
Nonostante la calura estiva non abbiamo perso il nostro smalto, e così speriamo di voi. Parte della redazione di Verde, come sapete si trova in Sardegna grazie alle vostre donazioni con paypal. (La vacanza è una copertura alla Giangiacomo Feltrinelli, infatti il commissario ha in mente di far della Sardegna la Cuba delle scenicchie. O almeno così ci piace millantare). Qui procede tutto bene tra Paperinik, cocktail ‘Marco Biagi’, pagliette, cornetti vuoti (ma se c’è il niente allora non son vuoti…ma Wittgenstein come è noto non faceva colazione, quindi pace), racchettoni, divertenti reading oristanesi, grazie Franco Sardo! (fuori le foto!) e Gesù vaporwave.
Ci teniamo a rassicurarvi che se dovesse succedere qualcosa al nostro commissario, non ci affretteremo a sostituirlo, ma solo perché non siamo quotati in Borsa. Ancora. Tanto dovevamo ai nostri finanziatori. (Questo vale ovviamente solo per il nostro a.d., per quanto riguarda gli altri sarà usato il metodo FrauQuaranta, che come ricorderete nel periodo raffreddore e placche furono sostituiti dal crumiro P. Palermo).
Comunicato della redazione incattivita rimasta nel Continente per problemi con il passaporto: lungi da noi seminare il dubbio ma se il commissario è davvero in ritiro ascetico in un eremo, come ha fatto a scrivere questa recensione? Esigiamo chiarezza sul rendiconto vacanze, le donazioni dei lettori e soprattutto su che fine abbiano fatto i 73 euro di Luca Marinelli. Comunque buona vacanza: circumnavigate pure la Sardegna con i broom broom pedalò, ma con cautela, amici.
Espletate le formalità, i soliti messaggi cifrati e autoreferenziali, i consueti avvertimenti e le velate allusioni passivo-aggressive, passiamo ai racconticchi (marginali rispetto ai nostri editoriali, ormai è chiaro. Racconti capestro, ekphrasis, oseremo dire).

Ma bando alle minacce: oggi con noi un gradito ritorno: Jacopo Marocco! Jacopo con questa sua spy-story avvincente ci porterà dagli U.S.A. al fantabosco cercando di risolvere uno dei misteri più oscuri della storia umana. Seconda solo a “Che diavolo di fine ha fatto Teodoro Buontempo?” EDIT: È morto. Ci dicono che è morto.
Buona lettura.
Illustrazione di Monica Trequarti.

Continua a leggere