JEANNE E GILLES

Sergio Gilles Lacavalla, lo sapete, è il più prolifico dei nostri collaboratori. Una volta al mese leggiamo le sue storie criminaliperiodicamente i suoi atti unici: Jeanne e Gilles, che fa parte della serie Atti di vita e malavita (e contiene al suo interno una bellissima Rock Criminal bonus extra su Serge Gainsbourg), non è mai stato rappresentato in scena e debutta oggi su Verde con una illustrazione inedita della divina Giulia Pex (inchino).
Continua a leggere

LE CAPRE DI RANI

EPSON MFP image

Giulia Pex, Le capre di Rani

Claudia Bruno (1984) vive tra Roma e Londra. Ha scritto Fuori non c’è nessuno, romanzo di racconti pubblicato nel 2016 dalla casa editrice Effequ. Suoi racconti sono comparsi su riviste letterarie (Pastrengo, Flanerì, Abbiamo le prove, Colla, Cadillac, Il Paradiso degli Orchi), alcuni hanno ricevuto riconoscimenti (Premio Treccani Web, Corriere della Sera, Lab Novecento). 
Con Le capre di Rani è per la prima volta su Verde. L’illustrazione inedita è di Giulia Pex.

Continua a leggere

PAOLO STORNO VIAGGIA NEL TEMPO-SPAZIO

storno_pex

Giulia Pex, Paolo Storno

C’è un genere in Verde molto ricercato e che noi amiamo tanto da centellinare con perfidia, i racconti lunghi #malunghidavvero di Ferruccio Mazzanti. Ricorderemo in futuro Paolo Storno viaggia nel tempo-spazio per la sua bellezza (ovvio, direbbe Simone), per passaggi tipo questo (“Un giorno, Paolo, ci sarà la macchina del tempo, e noi potremo comprare i biglietti su un sito qualunque e riusciremo tutti a tornare indietro, magari anche più di una volta, e riscrivere tutto nel modo in cui sarebbe dovuto andare, non far male a quelli a cui abbiamo fatto del male, non fare le scelte che abbiamo fatto, abbuonare quel prestito, andare a quell’appuntamento amoroso”), per averci portato di nuovo allo Stensen e perché è quasi certamente, scrisse il redattore pigro che non aveva voglia di controllare, la cosa più lunga che abbiamo mai pubblicato (non era questa? Forse, sì, non lo è più).
L’illustrazione inedita è di
Giulia Pex, alla sua ultima settimana con noi (preparare i fazzoletti, ne avremo tutti un dannato bisogno).
Continua a leggere

IL GATTO ROSSO

gattorosso_pex

Giulia Pex, Il gatto rosso

Nato in un’epoca in cui per telefonare fra città differenti c’era bisogno di un centralinista che provvedesse alla teleselezione, Alfredo Martinelli è oggi un tipo molto informatizzato e possiede anche un cellulare personale. Le sue storie sono ambientate in una dimensione spazio temporale in cui la moderna tecnologia è inesistente e le vicende sono permeate da un magico realismo sempre in bilico fra l’onirico e il possibile (qui tutte le sue pubblicazioni). Con Il Gatto rosso è per la prima volta su Verde.
L’illustrazione inedita è di
Giulia Pex.
Continua a leggere

CALMA PIRATA #6: ROTTE

rotte_pex

Giulia Pex, Rotte

Il 1 febbraio scorso, a Firenze, un gruppo di bucanieri ha assaltato il palco del Sabor Cubano per leggere racconti brevi (massimo una pagina) a tema Pirati: Simone Lisi, Ferruccio Mazzanti, Francesca Corpaci, Giovanni Ceccanti, Matthew Licht e Lavinia Ferrone, che oggi con Rotte chiude il nostro mese di Calma Pirata.
Lavinia Ferrone. Nasce, cresce, corre, inciampa e muore a Firenze. Nella fase intermedia tra il “crescere” e il “correre”, scrive. Scrive monologhi che si limitano a descrivere la società in cui si trova a vivere, interpretandoli poi dal vivo. Scrive molte poesie, nonostante le persone a cui le dedica la implorino, fondamentalmente, di smettere. Scrive racconti che converte in sceneggiature, ma che poi, riconverte in racconti.
L’illustrazione inedita è di Giulia Pex.
Continua a leggere

CALMA PIRATA #5: RUM

Il 1 febbraio scorso, a Firenze, un gruppo di bucanieri ha assaltato il palco del Sabor Cubano per leggere racconti brevi (massimo una pagina) a tema Pirati, sette pezzi che stiamo proponendo ogni mercoledì qui su Verde.
Matthew Licht ha occhi verdi, ma il suo colore preferito è il blu marino. Ha una bicicletta nera, Raven, e una rossa, Fiamma. Poi ne ha una bianca e nera senza nome, e un’altra verde del Nilo, non ancora battezzata. I suoi libri più recenti sono Sembra facile/Nessuna pietà, e Attenzione cacca dappertutto!, entrambi editi da Bookinmotion. Con Rum (Ass Pirate e Hard Pirate) è per la prima volta su Verde.
L’illustrazione inedita è di
Giulia Pex.
Continua a leggere

POSSEDUTA

posseduta_pex

Giulia Pex, Posseduta

“Lo specchio non riflette la tua immagine bensì un fantasma di simile fattura, però mancino e deformato negli intenti. A quanto pare ti ci riconosci, e forse in quel vetro ti vedi più bella di quanto non sei in realtà. Come attraverso i miei occhi.” Comincia così Posseduta di Francesco Quaranta e l’ennesimo lunedì blu, che in un futuro non troppo lontano ricorderemo come il giorno in cui la divina Giulia Pex esordì su Verde.
Continua a leggere