CASUAL FRIDAY #48: BACCO, TABACCO, VENERE

tumblr_nqtzs1NcnD1sk4ju5o1_1280

Andrea Sacchetti, 42 mostri

Casual Friday (qui e su Facebook) è la rubrica di Verde nata per promuovere un nuovo reading code. Ogni settimana un racconto inedito di un autore diverso cercherà di farvi ridere, divertirvi o semplicemente imbarazzarvi.
Oggi c’è Flavio Ignelzi con Bacco, Tabacco, Venere. L’illustrazione è di Andrea Sacchetti. È venerdì, rilassati!
Continua a leggere

Annunci

NOI COME CITTADINI, NOI COME ANONIMA: ALTA INFEDELTÀ

tumblr_n1rjc7xD7U1sk4ju5o1_1280

Andrea Sacchetti, 42 mostri

Spionaggio industriale, droni, religione, intelligenza artificiale, e apocalissi tecnologiche: Noi come cittadini, noi come Anonima, dice Vinicio Motta, “è una roba strana che potrei definire cyber-teocon”. E aggiunge: “Ovviamente lo schifo non è essenziale alla storia, è solo una possibilità-alternativa”. Ovviamente.
Il primo capitolo, Alta infedeltà, è accompagnato da una illustrazione di Andrea Sacchetti.
Continua a leggere

IL TRADIMENTO RESTA?

Dove eravamo rimasti un anno fa quando ci chiedevamo dove eravamo rimasti? E adesso che è passato un anno ed è di nuovo estate e nulla ancora sembra essere cambiato dove siamo arrivati? A festeggiare il primo compleanno del blog: avremo un giugno bellissimo e molto lungo con venti racconti inediti e quattro illustratori (uno a settimana) che nei mesi scorsi hanno già reso Verde un posto più bello e che abbiamo richiamato per l’occasione.
Il tradimento resta? è la storia di un omosessuale palestinese che ottiene asilo in Israele. Andrea Frau ne è particolarmente fiero e noi con lui, perché siamo convinti che sia la cosa più bella che Andrea abbia scritto finora per Verde (SPOILER: non è un Casual Friday). L’illustrazione è di Andrea Sacchetti. Tanti auguri a noi, i regali a voi.
Continua a leggere

GUERRA OSCURA

42mostri pride

Andrea Sacchetti, 42 mostri

Verde 28, il numero inedito: doveva essere l’ultima uscita del cartaceo, a ottobre scorso, ma poi le cose presero un’altra piega. Il magistrale Guerra Oscura di Vinicio Motta (do you remember l’idillio incrinato?) avrebbe dovuto chiudere quel numero e la prima vita editoriale di Verde. Lo rileggiamo oggi, a quasi un anno di distanza, per inaugurare nel migliore dei modi la quarta settimana del blog.

Continua a leggere