Le farfalle

Nel nostro listone di inizio anno dei libri 2017 che abbiamo più amato c’era anche Gianluca Garrapa, che inevitabilmente oggi (Buon Darwin Day), ritroviamo su Verde con Le farfalle. Ci si può innamorare di una figlia di fascisti, ambienti simili, famiglie diverse? “Nel declino delle loro passioni, due giorni prima di Natale, finsero infine di essere la coppia più bella del mondo ma per non dare adito a dubbi, lo strascico di violenza reciproca prima e di indifferenza dopo era ancora intellegibile nel trancio mancante di dito medio mozzato di lui da lei che, a sua volta, esibiva i segnali dell’odio-amore nella vasta chiazza liscia circolare sulla guancia destra, impressa da lui, con quell’arnese predisponibile al marchio sulla cotenna dei maiali preso in prestito chissà dove da chi e in chissà quale circostanza, mentre lei dormiva profonda nella tombale incoscienza di un vino abbondante premeditatamente mischiato a xanax”.
L’illustrazione è di Giuditta Bertoni.
Continua a leggere

Annunci

MOSCHE

racconto-mosche-garrapa

Elisa Lipari, Mosche

Gionatan Fliston, Climarton Giudi, Operaio della Boemia Industrial Spray, Virginia Volet, Susanna S. Analista del centro interdipartimentale, Mistillo Federici, Manila Ternati, Gionson Gloria, Abele Crischa, Liviana Gioson, Gony Ain De Scai, Albrich Etreoire e sua madre la Sig.ra Balich, Jon Arden, Tori Nemese, Albrich Senikil, Gianluca Garrapa, Elisa Lipari. Mosche. Con amore e fede (RIP).
Continua a leggere

STAGE DIVING

Stage Diving, tuffarsi da un palco sulla folla sottostante: Gianluca Garrapa lo fa una volta al mese qui dal parterre di Verde. “Non importa sapere altro, se vi va, potete comunque immaginare altro, ma per questa storia basta considerare la finestra panoramica infrangibile che si può aprire, e lo specchio e il punto di vista extrasensoriale.”
Illustrazione di
DeadTamag0tchi (Amoilsabato).
Continua a leggere

ALEXIA MACCHINOVA

Alexia Macchinova, o Il Macchinoso Alexia, o di questo assurdo pareggio tra dire e non dire, è un racconto inedito, lungo, macchinoso e prezioso di Gianluca Garrapa: se avete letto e amato La paziente, non c’è bisogno di presentazioni e anche questa volta non rimarrete delusi. In caso contrario, è l’occasione giusta per ricredervi.
Fotografia di Elisa Piatti (Dead Horses live@Circolo Arci Bolognesi).
Continua a leggere

LA PAZIENTE

Savino Ficco, Martha

Savino Ficco, Martha

Non è colpa mia se a un certo punto stavo male, dice La paziente di una struttura abitativa di contenimento mentale. Mani e piedi legati, come in un carcere, costretta a ingoiare medicine, il coltello dalla parte del manico ce lo avevano loro, altro che legge Basaglia!  Eppure, conclude nel finale di una ricognizione drammatica e beffarda, è stato bellissimo, mi è andata di lusso. Il perché lo scoprirete leggendo questo racconto inedito di Gianluca Garrapa (proprio lui, il signore dell’Ainechel): doveva finire su un numero del cartaceo quando ancora si pensava di continuare a fare il cartaceo, i tempi sono maturi per leggerlo oggi sul blog.
Illustrazione di
Savino Ficco (Martha).
Continua a leggere

BAMBINO

Gianluca Garrapa è nato nel 1975 in provincia di Lecce. Laureato in Lettere Moderne all’Università di Pisa, coconduce la trasmissione radiofonica RadioQuestaSera presso Punto Radio Cascina (Pisa). Dipinge, scrive romanzi, racconti, poesie, è redattore di Satisfiction, è (stato) performer, comico e suonatore, lavora come counselor all’ascolto.
Bambino è stato pubblicato nel numero 23 del cartaceo (aprile 2014, copertina e illustrazioni di AKAb, contributi di Lorenzo Stecchetti, Alda Teodorani, Gianluca Garrapa, Daniele Sartini, Simone Lucciola, S.H. Palmer, Luca Carelli).

Continua a leggere