BUIO PESTO@TODO MODO #8: IL MERCATO DI KHLONG TOEY

Ferruccio Mazzanti

Ferruccio Mazzanti, fotografia di Francesco Vignozzi

Quanti racconti a tema Buio Pesto abbiamo letto il 13 maggio scorso alla libreria Todo Modo di Firenze? Quanti ne abbiamo pubblicati? Quanti ne mancano? Quanti ne mancano escluso Il Mercato di Khlong Toey di Ferruccio Mazzanti (qui in video, qui invece su un golem di sabbia)? Le fotografie sono di Francesco Vignozzi?*
Continua a leggere

Annunci

PAOLO STORNO VIAGGIA NEL TEMPO-SPAZIO

storno_pex

Giulia Pex, Paolo Storno

C’è un genere in Verde molto ricercato e che noi amiamo tanto da centellinare con perfidia, i racconti lunghi #malunghidavvero di Ferruccio Mazzanti. Ricorderemo in futuro Paolo Storno viaggia nel tempo-spazio per la sua bellezza (ovvio, direbbe Simone), per passaggi tipo questo (“Un giorno, Paolo, ci sarà la macchina del tempo, e noi potremo comprare i biglietti su un sito qualunque e riusciremo tutti a tornare indietro, magari anche più di una volta, e riscrivere tutto nel modo in cui sarebbe dovuto andare, non far male a quelli a cui abbiamo fatto del male, non fare le scelte che abbiamo fatto, abbuonare quel prestito, andare a quell’appuntamento amoroso”), per averci portato di nuovo allo Stensen e perché è quasi certamente, scrisse il redattore pigro che non aveva voglia di controllare, la cosa più lunga che abbiamo mai pubblicato (non era questa? Forse, sì, non lo è più).
L’illustrazione inedita è di
Giulia Pex, alla sua ultima settimana con noi (preparare i fazzoletti, ne avremo tutti un dannato bisogno).
Continua a leggere

CALMA PIRATA #2: I PIRATI FANTASMA

i-pirati-fantasma-cabras

Marco Cabras, I pirati fantasma

Il 1 febbraio scorso, a Firenze, un gruppo di bucanieri ha assaltato il palco del Sabor Cubano per leggere racconti brevi (massimo una pagina) a tema Pirati, sette pezzi che stiamo proponendo ogni mercoledì qui su Verde. La settimana scorsa Simone Lisi ci ha mostrato un’ombra nel quadro di Gianni il pirata, oggi Ferruccio Mazzanti ci racconta una storia dove I pirati fantasma si nascondono negli occhi siciliani che Marco Cabras ha disegnato su misura.
Continua a leggere

CESARE E I SUOI FIIIIIIIIIIIII

Nuovo Cinema Mazzanti/Bergson in Altered States, Cesare e i suoi FIIIIIIIIIII: “Non è il lavoro, no, non è il fatto che una persona sia obbligata a svolgere una mansione anche umile per guadagnare i soldi necessari per mandare la propria figlia a scuola, no, non è questo. Dovete capire esattamente perché io sto così male.” Racconto lungo, ma mooolto meno di quanto possano sembrare lunghi 15 giorni.
L’illustrazione, da Dark and Light, è di DaniPas.
Continua a leggere

COMPETITION IS COMPETITION

P1040316

Sergio Caruso, Senza titolo

Colui che non abbia mai balbettato parole denim nel sogno, colui che non possa permettersi di avere paura e di farsi rapire, colui che si ritrovi ad amare i morti e i film di Bela Tarr, colui che ascoltando Del Ray si domandi a settembre cosa sia successo, saprà con precisione nipponica cosa racconta Ferruccio Mazzanti in Competition is competition.
Il disegno è di Sergio Caruso.
Continua a leggere

CASUAL FRIDAY #41: OLGA MORBIDA E OLGA DAGLI OCCHI DI GHIACCIO

Segni a china 3

Erica Monzali, Senza titolo (china)

Casual Friday (qui e su Facebook) è la rubrica di Verde nata per promuovere un nuovo reading code. Ogni settimana un racconto inedito di un autore diverso che cercherà di farvi ridere, divertirvi o semplicemente imbarazzarvi.
Olga morbida e Olga dagli occhi di ghiaccio è un racconto di Ferruccio Mazzanti.
Illustrazione di Erica Monzali (Senza Titolo).
Continua a leggere

IL COLORE DENIM

Ferruccio Mazzanti (1983-2057) è stato uno scrittore, un giornalista, un poeta e un critico cinematografico italiano. Note le sue collaborazioni con riviste on line e cartacee, tra cui Scrittori precari, Stanza 251, A Few Words, cofondatore del blog cinematografico Infugadallabocciofila, per lo più vedeva gente, faceva cose e ci scriveva su. Importante il suo apporto nella letteratura di biografie non autorizzate. Molto successo hanno riscosso i suoi romanzi mai pubblicati. Morto in circostanze misteriose in un punto imprecisato del Niger.
Il colore denim è il primo dei suoi racconti apparsi su Verde.
Illustrazione di Inchiostro Lisergico (Saviors3).
Continua a leggere