Che cosa sta succedendo – Sulla fine #15: Emanuela Cocco e Don De Lillo

Don De Lillo verde

Nessuno morirà (DeLilli Ching)

Emanuela Cocco è un sacco di cose (qui le trovate tutte): noi ricorderemo che scrive per L’Irrequieto, gestisce Congetture su Jakob ed è una sincera amica di Verde amata da tutti in redazione (ha scritto per noi questo bellissimo racconto pubblicato a settembre 2017). Inevitabile quindi che le chiedessimo di prendere parte all’annosissimo dibattito sulla nostra fine (qui tutto). E che si è inventata Emanuela? Il DeLilliChing: apre una pagina a caso di un romanzo a caso del vecchio Don, ci legge il vaticinio e noi ci regoliamo di conseguenza. La risposta è chiarissima.
Siamo stanchi ragazzi, è stato un mese sfiancante che ci saremmo evitati volentieri, ma presto finirà tutto. C’è una votazione in corso sulla nostra pagina Facebook, chiediamo a voi che cosa fare: Volete che Verde chiuda? Per il momento no in vantaggio con il 75%. Si vota qui fino al 30 aprile.
Continua a leggere

Nel paradiso delle ragazze senza nome

Emanuela Cocco, drammaturga, ha scritto monologhi, atti unici e drammi in cinque atti. Con la compagnia Franz BiberkOff Teatro ha messo in scena i suoi spettacoli, scritto e realizzato audiodrammi e reading-spettacolo sulla narrativa e la poesia del Novecento italiano. Ha lavorato come operatore in unità di strada in progetti dell’educativa minori e famiglia del privato sociale, riguardanti il disagio giovanile e le donne vittime di violenza domestica. Cura come docente laboratori di drammaturgia teatrale e di animazione alla lettura in progetti finalizzati alla prevenzione, la riduzione e il contenimento del disagio nei minori e nei nuclei familiari a rischio. Nel 2015 ha dato vita a Dr Script, un progetto itinerante di animazione alla lettura e biblioterapia narrativa. Sul blog spaccia farmaci letterari.
Con Nel paradiso delle ragazze senza nome è per la prima volta su Verde. L’illustrazione è di Cristiano Baricelli.
Continua a leggere