LA SCIMMIA (1/6)

Terrorismo, vivisezione e post-11 settembre: sono i temi de La scimmia, il romanzo di fantascienza (definizione dell’autore) che Francesco Cortonesi sta scrivendo per Verde. Siamo arrivati alla sesta e ultima parte del primo capitolo: da oggi ne leggeremo una a settimana, ogni martedì.
Illustrazione di Red Tweny (Two dolphins, 50x70cm, inchiostro su carta, 2015).

Memorie di Marshall Appelwhite

Perdonatemi.
Mi rendo conto di avere grosse difficoltà a mantenere un filo logico. Ci tengo comunque a dire che ho informazioni estremamente riservate anche se non scrivo queste parole per fare una qualche confessione. È comunque ormai troppo tardi e non voglio passare come un patetico vigliacco per altro del tutto all’oscuro di quali siano i veri mandanti del terrorismo che minaccia le Torri. Credo che il mio compito qui sia di mostrare la fragilità del sistema. Oggi. In realtà non ne vedo possibilità. Questi saranno ricordati come gli anni definitivi. Abbiamo perso ogni sentimentalismo. La nostra scala delle priorità è stata costruita con mezzi di fortuna insufficienti a renderla praticabile. Non ci sono regolari pioli di legno da salire uno per volta, ma soltanto alcuni balzi da fare. E la caduta è assai probabile. In ogni caso, preferisco cercare di spiegare la mia posizione. La posizione di un uomo innocente.

Io non sono un messia. Non ho verità inconfutabili per voi. So soltanto che questo è il momento di agire. La risposta naturale all’incertezza. Lo ammetto, guardo la cosa da un punto di vista filosofico. Sono nella giusta posizione per parlarne, direi come persona informata sui fatti.
Ma alla fine sappiamo che l’informazione non è così importante.
L’informazione è obsoleta. L’informazione è invecchiata prematuramente. Inaspettatamente. L’informazione è fuorviante. Sempre. Abbiamo perso progressivamente interesse ai sistemi d’informazione perché non sono efficaci. Probabilmente è successo quando ci siamo accorti che la loro funzione era sostanzialmente quella di fare da zavorra per impedirci di arrivare alla verità. La verità non ha bisogno d’informazione, la verità ha bisogno di consapevolezza e azione. La consapevolezza si ottiene solo tramite la paura. Il terrorismo. Quella che noi oggi chiamiamo consapevolezza è un inganno generato da una serie d’informazioni che diventano menzogna nell’esatto momento in cui crediamo che ti stiano raccontando la verità.

Vivo al piano zero, esattamente sopra la gabbia degli elefanti. Se appoggio l’orecchio sul pavimento della mia cucina li sento barrire mentre decine di persone applaudono il numero delle noccioline.
Qualche volta le voci dei visitatori sono così fastidiose che non riesco a seguire il film in tv. Gli stabulari sono più sotto, fino a qualche mese fa organizzavo visite guidate per scienziati in cerca del modello perfetto. A volte portavo estranei facendoli passare per ricercatori. Molta gente è disposta a pagare per visitare gli stabulari, per poter vedere scimmie destinate a essere smembrate, mutilate, decapitate, o fatte agonizzare fino a che morte non sopraggiunga. Sto scrivendo questo diario nell’attesa che un obsoleto telefono nero sopra la mia scrivania squilli.
Nella mia precedente esistenza mi sono basato su informazioni sbagliate per raggiungere il futuro attraverso un mezzo proveniente dal futuro. Ho condotto al suicidio 39 persone. Questa volta sarà lo squillo di un vecchio telefono a rendere la mia vita un atto pubblico.

Sto ancora una volta divagando.
Invece scrivo perché voglio spiegare.
Vediamo di partire dall’inizio.

CONTINUA (qui tutte le puntate)

Francesco Cortonesi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...